Adottare Un Cane - Introduzione - I Quattrozampe - Associazione Cinofila Binasco

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Adozioni
Adottare Un Cane

- quasi tutti i canili o rifugi hanno programmi di adozione, seguiti da associazioni di volontariato cinofilo….oltre che recandosi direttamente in loco ( l’elenco dei canili/rifugi e’ reperibile sul sito diritti degli animali della provincia di milano- www.provincia.milano.it – sito tematico: diritti degli animali -), ricordandosi di chiedere preventivamente orari d’apertura e l’assistenza del personale o dei volontari, moltissimi son i siti internet tematici dedicati all’adozione: inviando una mail alla nostra associazione potrete avere una consulenza ed un appoggio per individuare le possibili opportunita’, ed anche per scegliere il cane giusto per la famiglia giusta….

- i cani in stato di abbandono sono tutti di proprieta’ – per legge – del comune dove vengono accalappiati: i comuni sono tenuti a mantenerli in canile/rifugio ed a accollarsene le spese, ed anche a controllarne la qualita’ della vita. pochi comuni lo fanno regolarmente. all’oggi il comune di binasco ospita i suoi cani presso la struttura “il mulino” di pantigliate, che non ha affatto una bella fama…la convenzione in essere scade comunque il 30 giugno 2009.  non sappiamo quando e’ stato effettuato l’ultimo controllo ai cani del comune di binasco…saremmo disponibili, come associazione, ad affiancare il comune nelle verifiche, oltre che a pubblicizzare l’adozione dei cani accalappiati sul territorio.

- in lombardia la maggiore causa di randagismo e’, purtroppo, l’abbandono : soprattutto in provincia di milano sono pressocche’ assenti colonie randagie territoriali…ma altrove, soprattutto in centro e sud italia, sono presenti ed in alcuni casi molto numerose…purtroppo in qualche caso anche aggressive, perche’ il cane rimane parente stretto del lupo, ed in liberta’ si riorganizza facilmente in branco…le cronache lo dicono: spesso vengono lanciate vere iniziative umanitarie per l’adozione di cuccioli provenienti da queste zone..oppure derivanti da sequestri di cani contrabbandati o non legalmente importati da paesi esteri, specie dall’est europa: cani precocemente sottratti alle madri, con problemi di imprinting, di sottonutrizione, di maltrattamento pregresso…cuccioli a volte difficili, ma molto bisognosi….

 
Torna ai contenuti | Torna al menu